Scopri

4. Terroir di Svevia: Bodagfährtle

Nella regione si usa ancora il termine dialettale svevo Bodagfährtle per designare l’aroma tipico del terreno percepibile nel vino. Di recente è entrato nell’uso anche “terroir” per i vini più corposi e di carattere. Sono termini che riassumono tutti i fattori determinati per il prodotto enologico finale: geologia, geografia, particolarità regionali, procedimenti naturali di crescita e maturazione, tipo di vitigno, microclima e irradiazione solare. Secondo gli esperti, l’aroma dell’uva e le caratteristiche di bouquet sono il risultato di importanti condizioni fisiologiche delle piante come acqua assorbita, minerali, contenuto d’azoto e precipitazioni annuali, oltre che di fattori legati all’intervento umano come periodi di vendemmia, lavorazione del terreno, concimazione e metodi di vinificazione. Sui soleggiati pendii della conca di Stoccarda, dal suolo calcareo e gessoso di tipo dolomitico, si coltivano soprattutto fruttati Trollinger, raffinati Spätburgunder, vivaci Riesling o Kerner aromatici.